Change language

#ENDLESSCYCLE: IL FASCINO SENZA TEMPO DEL PACKAGING IN VETRO

Un'intervista con La Fermière, per comprendere l'appeal del design del vetro.

Che si tratti di profumi iconici, liquori artigianali o prodotti di uso quotidiano in cucina, niente denota stile come il vetro. Se stai leggendo questo articolo, probabilmente ami il vetro in tutte le sue forme e dimensioni. Ti sei mai chiesto come i tuoi prodotti preferiti usino intenzionalmente il design del vetro per trasmettere un senso di identità del proprio marchio, e distinguersi sugli scaffali? Nelle parole di Tina Tarpinian, responsabile marketing del marchio La Fermière, “lasciamo che sia il nostro packaging iconico a parlare per noi”.

La Fermière è un punto fermo sulla scena dello yogurt francese ed europeo dal 1952, portando il gusto del Mediterraneo a sponde lontane attraverso i nostri iconici vasetti di yogurt. Questi prodotti, noti per la loro autenticità, il gusto delizioso e gli ingredienti di alta qualità, si sono da lungo tempo distinti per la forma dei loro vasetti di ceramica, e noi siamo in missione per assicurarci che i nostri nuovi vasetti di vetro veicolino le stesse emozioni. Quindi, dove si inserisce esattamente il vetro nella cultura e nell’immagine di La Fermière?

fermière

Riflettere un prodotto naturale che è “bon et beau”

«Per me, la nostra scelta del vetro si riduce a tre motivi. La prima è la riciclabilità. Il vetro è infinitamente riciclabile – e questo è un grande punto di forza per i consumatori di oggi. Quando abbiamo iniziato nel 1952, usavamo i vasi di ceramica in pietra naturale, emblematici del sud della Francia, dove abbiamo le nostre radici. Erano chiaramente naturali, essendo fatti di terra e acqua, e andavano di pari passo con il nostro impegno a usare ingredienti naturali – anche se non sempre erano i contenitori più pratici, man mano che ci espandevamo. Siamo passati al vetro per mantenere questa immagine completamente naturale e per stare al passo con i tempi. La riciclabilità è una parte fondamentale della nostra cultura, e l’utilizzo di imballaggi in vetro è il nostro modo di rafforzare il nostro impegno per l’ambiente.

Un altro vantaggio del vetro che ci aiuta è che ricorda alla gente che il nostro prodotto è “bon et beau”, come diciamo in Francia – in altre parole, buono e bello! Abbiamo fatto del sapore e della qualità il nostro marchio di fabbrica. Ecco perché il nostro contenitore deve rispecchiare il contenuto interno –  non si può vendere qualcosa di così alta qualità in un vaso di plastica dall’aspetto scadente. Sappiamo che la gente è stata a lungo attratta dai nostri vasi in gres, che hanno un forte richiamo emotivo e ricordano i tempi passati. Segue ovviamente che, tra tutte le opzioni di imballaggio disponibili, la scelta più ovvia per noi è il vetro.

In parole povere, i nostri contenitori sono la nostra pubblicità. Sosteniamo la qualità del nostro prodotto e lasciamo che siano i nostri iconici vasi di vetro a parlare per noi. Sono la prima impressione che i nostri clienti avranno di noi, e vogliamo essere sicuri di evocare un senso di qualità nostalgica ogni volta che ci vedono. Ci piace appoggiarci alla tradizione: il latte veniva consegnato in bottiglie di vetro, tutti gli yogurt venivano consegnati in vasetti di vetro e la nostra scelta di mantenere l’aspetto del prodotto come una volta la dice lunga sulle persone. Il vetro fa parte della nostra vita da così tanto tempo che è quasi diventato un simbolo nostalgico dei tempi passati, oltre che un marchio di qualità. E dato che il vetro è così estetico, la gente non cerca solo qualcosa da scartare in un istante. Si sa che il vetro ha infinite vite, quindi perché non passarne qualcuna trasformando un contenitore quotidiano in qualcosa di pratico e bello? Incoraggiamo davvero le persone a riciclare e riutilizzare i nostri vasi, e ci piace condividere alcune delle nostre creazioni preferite sulla nostra pagina Facebook o Instagram».

vetro

Reinventare le nostre vecchie tradizioni attraverso il vetro

Ma non è solo una questione di scegliere il vetro per il marketing o la riciclabilità – in molti modi si tratta anche di rimanere fedeli alla nostra eredità. Abbiamo iniziato con il gres e abbiamo dovuto trovare un modo per reinventarci con il vetro e mantenere le nostre tradizioni. La prima volta che ci abbiamo provato, un gigante rivale ha copiato il nostro design prima che noi l’avessimo registrato. Così ci siamo ripresi con un secondo design, l’abbiamo marchiato e abbiamo creato la nostra forma iconica che spicca sugli scaffali di tutta Europa.

Quando si pensa ai prodotti in vetro, è la forma che spicca. Basta guardare la Coca Cola: non solo la loro bottiglia di vetro è iconica, ma il gusto è anche molto migliore quando è in una bottiglia di vetro rispetto a qualsiasi altra confezione. E questo, in realtà, è un altro punto da prendere in considerazione: forse davvero il più importante per tutti noi. Le cose hanno un sapore migliore quando provengono da un imballaggio naturale e inerte. In un caldo giorno d’estate, un contenitore di vetro freddo manterrà fresco ciò che c’è dentro e non ne influenzerà il gusto. Non solo è sinonimo di qualità, ma il vetro garantisce che l’imballaggio stesso rimanga intatto, inerte e non tossico – impedendo qualsiasi perdita di sapore e conservando la qualità più a lungo. 

Guardando al futuro, penso che sempre più aziende seguiranno le nostre orme e sceglieranno il vetro per raccontare la storia del loro marchio. Perché? Perché si rivolge ai consumatori in un istante, e porta con sé infiniti rimandi a tradizione, qualità e identità del marchio, accompagnate da un forte messaggio in senso ambientale. Il vetro è infatti riciclabile all’infinito, e ciò sta diventando sempre più importante per tutti noi. Sappiamo che le infrastrutture non sono ancora in grado di riciclare altri materiali su larga scala, ma sappiamo come riciclare il vetro e lo stiamo facendo bene in Europa: e penso che sia uno dei pochi prodotti in cui il riciclaggio è diventato una seconda natura per la maggior parte delle persone. Sono orgogliosa di scegliere il vetro!

***

 

Tina Tarpinian è a capo del marketing del produttore francese di yogurt e dolci a conduzione familiare La Fermière. Sulla scena europea dello yogurt dal 1952, La Fermière ha usato a lungo vasi iconici di vetro e ceramica per raccontare la sua storia e rimanere fedele alle sue radici francesi – quindi assicurati di tenere d’occhio i loro deliziosi (e senza tempo) yogurt durante il tuo prossimo viaggio al supermercato! Prodotti naturali, meglio se serviti in confezioni naturali.